Nel marzo del 1938 Ettore Majorana s’imbarca sul postale Napoli-Palermo, dopo aver espresso il proposito di suicidarsi. Da quel momento di lui non si saprà più niente. È il fisico più geniale della sua generazione: è uno dei ragazzi di via Panisperna. Appena prima, o forse immediatamente dopo, aver scoperto come innescare la bomba atomica, Ettore Majorana sparisce. Si è trattato di una scomparsa o di un suicidio? Ancora oggi l’interrogativo rimane aperto e desta interrogativi pressanti sul ruolo della scienza e dei sui limiti. Domande che lo spettacolo teatrale pone in risalto riuscendo nella difficile impresa di far ridere gli spettatori facendoli riflettere. Sul palco, trasformato in uno studio televisivo, il presentatore di un popolare talk show ricostruisce la vicenda e la personalità di Ettore Majorana, in un divertentissimo gioco teatrale che mescola commedia, cabaret, teatro di narrazione e documento il tutto rigorosamente sottoposto al filtro dell’ironia

Di Claudio Pallottini

Liberamente ispirato alla vicenda del grande fisico catanese Ettore Majorana.
Regia: Marco Simeoli
Musiche: Andrea Bianchi, Stefano Fresi
Coreografie: Cristina Pensiero
Video: Rossella Romano
Supervisione artistica: Gigi Proietti
Con in ordine alfabetico: Andrea Bianchi, Sebastiano Colla, Nicola D’Eramo, Stefano Messina, Claudio Pallottini, Cristina Pellegrino, Cristina Pensiero, Carlotta Proietti, Marco Simeoli, Matteo Vacca.

Lo spettacolo sarà al Teatro Ciak in Via Cassia, 692 00189 Roma.

Qui trovi tutta la nostra programmazione.

 

Repliche per le scuole:

  • 3/3/2020 ore: 10.30
  • 4/3/2020 ore: 10.30
  • 5/3/2020 ore: 10.30
  • 6/3/2020 ore: 10.30

 

  • Età
    Dai 13 ai 18 anni
  • Compagnia
    Da definire
  • Autori
    Claudio Pallottini
  • Al Teatro Ciak
    Dal 3/3/2020 al 6/3/2020